Papaver argemone L. subsp. argemone




PAPAVERACEAE Juss.
Ranunculales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Ranunculanae Takht. ex Reveal
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Il papavero selvatico è una pianta annua a distribuzione originariamente mediterraneo-turanica, di antica introduzione a seguito delle colture di cereali (archeofita), presente in quasi tutte le regioni dell'Italia centro-settentrionale. Nel territorio euganeo si trova unicamente sui versanti del M. Venda. Un tempo infestante delle colture di cereali, oggi cresce soprattutto in ambienti ruderali, al di sotto della fascia montana inferiore. Tranne i semi, tutte le parti della pianta e soprattutto il latice sono tossiche per la presenza di alcaloidi; a piccole dosi hanno proprietà sedative. Il nome generico deriva dall'arabo 'papámbele' a sua volta derivato dal sanscrito 'papavira' o 'papavara' (succo nocivo); l'ipotesi di derivazione dal celtico 'papa' (pappa per bambini per conciliarne il sonno) sembra insostenibile; il nome specifico è quello di una pianta già in uso presso gli antichi Greci contro le malattie oculari. Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: maggio-giugno.



Nome italiano: Batou rouss (Piemonte, Tortona), Confenon (Friuli), Litum (Friuli), Madonine smorte (Lombardia, Brescia), Paparinicchia (Sicilia), Papaver (Friuli), Papaver hianch (Emilia-Romagna), Papavero (Toscana), Papavero argemone (Italia), Papavero salvatico (Toscana), Papavero selvatico (Italia), Popolana (Lombardia, Como), Popolann (Lombardia, Como), Sorelle (Piemonte, Fubine)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Luis Maria Ferrero - Madrid
by Luis Maria Ferrero - Madrid



© Luis Maria Ferrero - Madrid
by Luis Maria Ferrero - Madrid



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Herbarium MSNM