Lathyrus aphaca L. subsp. aphaca




FABACEAE Lindl.
Fabales Bromhead
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita - Università di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La cicerchia bastarda è una pianta annua a distribuzione eurimediterranea presente in tutte le regioni d'Italia. Nel territorio euganeo è poco comune e diffusa soprattutto sui rilievi centrali, dal M. Lozzo al gruppo del M. Ceva. Cresce in campi di cereali dove diviene infestante e negli incolti, prevalentemente su substrati calcarei, dal livello del mare alla fascia montana inferiore. I semi sono tossici e provocano disturbi neurologici se consumati in grande quantità e con frequenza (latirismo). Il nome generico è la latinizzazione dell'antico termine greco 'lathyros', che designava una pianta non identificata da cui si estraeva una sostanza eccitante; il nome specifico deriva dal greco 'aphake' (pianta della lenticchia). Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: aprile-giugno.



Nome italiano: Afaga (Toscana, Pisa), Arboegine (Liguria, San Bernardo), Ariola (Emilia-Romagna, Reggio), Bisarel (Veneto, Verona), Bise mate (Veneto, Verona), Biseti (Veneto, Istria), Bisi mati (Veneto, Venezia), Bisoti (Veneto, Treviso), Cicera (antichi), Cicerchia bastarda (Italia), Erba quagioea (Liguria, Ronco), Erba vetriola (Marche), Erbiun Sarvaj (Piemonte, Casale), Femmenella (Abruzzi), Ferchiola (Abruzzi), Fior galletto (Toscana, Monte Murlo), Fior-galletto (Italia), Giojet (Piemonte, Asti), Latiro aphaca (Italia), Latiro bastardo (Italia), Lumet (Piemonte, Villanova Asti), Majerella (Toscana, Monte Murlo), Man giunte (Piemonte, Asti), Muchi (Liguria, Bordighera), Mullaghera (Toscana, Monte Murlo), Oriola (Emilia-Romagna, Reggio), Orioleina (Emilia-Romagna, Reggio), Piseddu (Sardegna), Pitine (Toscana, Scandicci), Quagetto (Veneto, Venezia), Quagine (Veneto, Venezia), Roajott (Lombardia, Brescia), Squaquarin (Veneto, Verona), Uriola (Emilia-Romagna, Reggio), Vaezza mata (Emilia-Romagna, Bologna), Veccia bastarda (Toscana, Val di Chiana), Veccia lustra (Toscana, Val di Chiana), Veccia sterile (Toscana, Val di Chiana), Veriola (Emilia-Romagna, Reggio), Vidariol (Emilia-Romagna, Porretta), Vidriola (Piemonte, Agliano), Viola (Piemonte, Agliano)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg, Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg, Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg, Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg. , Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg. , Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Monaco di Baviera, Orto Botanico di Monaco-Nymphenburg. , Monaco, Baviera, Germania, 01/08/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 - Public domain - copyright expired



© Hortus Botanicus Catinensis - Herb. sheet 000150