Teucrium scordium L. subsp. scordium




LAMIACEAE Martinov
Lamiales Bromhead
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


by © Hippolyte Coste





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Il camedrio scordio è una specie a distribuzione europeo-caucasica presente, con due sottospecie, in tutte le regioni d'Italia, ma spesso rara ed in forte regresso. Nel territorio euganeo è molto raro e diffuso soprattutto a sud, tra Baone e Arquà Petrarca. Cresce in paludi e prati umidi, dal livello del mare a circa 1500 m. Il nome generico ricorderebbe Teucro, primo re di Troia, che secondo la leggenda avrebbe diffuso le virtù medicinali di alcune specie; il nome specifico deriva dal greco 'skordon' (aglio), per il caratteristico odore di aglio della pianta. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: giugno-agosto.



Nome italiano: Ajol (Emilia-Romagna, Bologna), Camedrio scordio (Italia), Erba aglio (Toscana), Erba d'agliet (Liguria, Nizza), Erba querciola (Toscana), Melino (Toscana), Scordeo (Toscana), Scordeo (Veneto, Verona), Scordeo cretico (Veneto, Verona), Scordi (Piemonte), Scordi (Lombardia, Como), Scordio (Toscana), Scordiu (Sicilia), Scordiu (Sardegna), Teucrio scordio (Italia)








© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 – Public domain - copyright expired



© Hortus Botanicus Catinensis - Herb. sheet 007159



© Hortus Botanicus Catinensis - Herb. sheet 001271