Veronica prostrata L.




PLANTAGINACEAE Juss.
Lamiales Bromhead
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© @Giorgio Venturini, Dip. di Biologia, Università di Roma 3
by Giorgio Venturini





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La veronica sdraiata è una specie a distribuzione eurasiatico-subcontinentale presente in tutte le regioni dell'Italia continentale salvo che in Friuli Venezia Giulia, Puglia, Calabria e forse Basilicata. Nel territorio euganeo è rara e diffusa soprattutto sui rilievi settentrionali, da Castelnuovo a Bastia. Cresce in prati aridi su suoli piuttosto primitivi, ricchi in scheletro calcareo, dal livello del mare alla fascia montana. Il nome generico è di etimologia molto incerta: secondo alcuni deriva dalla leggenda della Veronica, la donna che pulì il volto di Cristo con un fazzoletto prima della crocifissione, alludendo alle venature più scure nella corolla presto caduca di alcune specie o al fatto che molte specie fioriscono precocemente, durante la settimana santa, altri invece pensano che sia legato a legato a Santa Veronica da Binasco (1445-1497; il nome specifico si riferisce al portamento prostrato dei fusti. Forma biologica. emicriptofita cespitosa. Periodo di fioritura: marzo-maggio.



Nome italiano: Erba giassent (Piemonte, Val S. Martino), Veronica prostrata (Italia), Veronica sdraiata (Italia)