Amsinckia lycopsoides (Lehm.) Lehm.




BORAGINACEAE Juss.
Boraginales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.


© Walter Siegmund – Wikimedia Commons - Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



L'amsinckia è una pianta annua originaria delle coste pacifiche del Nordamerica, presente come avventizia in Lombardia e in Veneto. È rarissima nel territorio euganeo: alcuni esemplari subspontanei sono stati osservati nei dintorni di Monselice. Cresce in ambienti aperti e disturbati, a volte anche in prati e pascoli aridi, dal livello del mare alla fascia montana. La pianta è molto tossica in tutte le sue parti. Il nome generico è dedicato a W. Amsinck (1751-1831), patrocinatore del giardino botanico di Amburgo; quello specifico deriva da 'Lycopsis', l'antico nome della buglossa (Anchusa), e 'eidos' (aspetto), per la somiglianza con specie del genere Anchusa. Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: maggio-giugno.



Nome italiano: Amsinckia (Italia)





© Flora Batava. Afbeelding en Beschrijving der Nederlandsche Gewassen. XVIII. Deel. (1889) - Public Domain



© USDA-NRCS PLANTS Database / Britton, N.L., and A. Brown. 1913. An illustrated flora of the northern United States, Canada and the British Possessions. Vol. 3: 84.



© Museo Civico di Storia Naturale di Milano - La flora esotica lombarda
by Eugenio Zanotti



© Museo Civico di Storia Naturale di Milano - La flora esotica lombarda



© Museo Civico di Storia Naturale di Milano - La flora esotica lombarda