Anacamptis palustris (Jacq.) R.M.Bateman, Pridgeon & M.W.Chase




ORCHIDACEAE Juss.
Asparagales Link
Lilianae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


by D. Camprini, © Orchi - GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



L’orchide palustre è una specie a distribuzione eurimediterranea presente in molte regioni d’Italia ma in evidente regresso (manca in Vale d’Aosta, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Umbria e non è stata ritrovata da lungo tempo in Liguria, Lombardia, Marche, Abruzzo e Sicilia). Cresce in paludi e prati umidi dal livello del mare alla fascia collinare. Il nome generico deriva dal greco 'anakamptéin' (ripiegare) per i tepali esterni ripiegati all'infuori o per le due lamelle rialzate e piegate verso l'esterno che si trovano all'entrata dello sperone; il nome specifico si riferisce all’habitat. Forma biologica: geofita bulbosa. Periodo di fioritura: giugno-luglio. Syn.: Orchis palustris Jacq.



Nome italiano: Orchide palustre (Italia), Orchidea palustre (Italia)





© Orchi - GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation



© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 - Public domain - copyright expired.



© D. Camprini
by D. Camprini
Ravenna, Emilia-Romagna, Italia, 11/05/2011