Anemonoides baldensis (L.) Galasso, Banfi & Soldano




RANUNCULACEAE Juss.
Ranunculales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Ranunculanae Takht. ex Reveal
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste
by Andrea Moro, © Hippolyte Coste

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



L’anemone del Monte Baldo è una specie a vasta distribuzione sulle montagne dell'Europa centrale e meridionale, presente lungo tutto l'arco alpino. La distribuzione regionale si concentra nella porzione più settentrionale del settore alpino propriamente detto (Alpi Carniche e Giulie), con poche stazioni sulle Prealpi. Cresce in pascoli alpini, praterie rase, macereti di alta quota, soprattutto in stazioni lungamente innevate, su substrati prevalentemente calcarei o dolomitici, dalla fascia montana superiore a quella alpina. Tutta la pianta è tossica per la presenza di alcaloidi. Il nome del genere significa 'simile a un anemone', il nome specifico si riferisce al Monte Baldo, ove la specie è presente. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: giugno-agosto. Estremamente rara nel Parco, segnalata sul Monte Plauris e sul Monte Canin.



Nome italiano: Anemone baldense (Italia), Anemone del M. Baldo (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Forni Avoltri, località Collina, lungo il sentiero che collega i rifugi Lambertenghi e Marinelli. , UD, FVG, Italia, 24/6/03 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 - Public domain - copyright expired



by Remo Bernardello
Alpi Cozie, Piemonte, Italia, 07/2019