Arabis caerulea All.




BRASSICACEAE Burnett
Brassicales Bromhead
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


by Daniela Longo, © Hortus Botanicus Catinensis - Heb. sheet 001414





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



L’arabetta celeste è una spcie endemica alpica presente lungo tutto l’arco alpino. La distribuzione regionale, piuttosto lacunosa, si concentra sul settore Alpino (Alpi Carniche e Giulie), con poche stazioni in quello prealpino. Cresce in vallette nivali, su ghiaie umide consolidate, su substrati calcarei o dolomitici, dalla fascia subalpina a quella alpina. Il nome generico è di etimologia incerta: potrebbe alludere al fatto che alcune specie crescono su suoli aridi e sabbiosi come il deserto d'Arabia; il nome specifico si riferice al colore azzurro dei fiori. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: luglio-agosto. Abbondante ma localizzata nell’area del Monte Canin.



Nome italiano: Arabetta celeste (Italia), Arabis cerulea (Italia)








© Hortus Botanicus Catinensis - Heb. sheet 001414



© Daniela Longo - Forum Acta Plantarum
by Daniela Longo
Vallone dell'Infernetto (CN), 2700 m, Cuneo, Piemonte, Italia, 08.2009



© Lorenzo Peruzzi - Dipartimento di Biologia, Università di Pisa
Aosta, Valle d'Aosta, Italy, 07/2017