Securigera securidaca (L.) Degen & Dörfl.




FABACEAE Lindl.
Fabales Bromhead
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Bruno Petriglia
by Bruno Petriglia





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Specie mediterranea di antica introduzione ai margini dell'areale, in regione nota soltanto per una stazione recente nel Pordenonese e per tre località nella parte meridionale del Carso Triestino, di cui una storica non confermata recentemente. Cresce in vegetazioni ruderali e segetali in siti aridi e caldi. La pianta è tossica per la presenza di cardenolidi, e sembra avere alcuni effetti antidiabetici.



Nome italiano: Securidaca (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Isola di Cherso, nei pressi della città di Cherso., Croazia, 04/11/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Isola di Cherso, nei pressi della città di Cherso., Croazia, 04/11/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Isola di Cherso, nei pressi della città di Cherso., Croazia, 04/11/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Isola di Cherso, nei pressi della città di Cherso., Croazia, 04/11/05
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Bruno Petriglia
by Bruno Petriglia



© Bruno Petriglia
by Bruno Petriglia