Exaculum pusillum (Lam.) Caruel




GENTIANACEAE Juss.
Gentianales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© CC-BY-SA
by © Maria Carmela Caria (Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio, Università degli Studi di Sassari), © Hippolyte Coste





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La cicendia minore è una pianta annua a distribuzione eurimediterranea con baricentro occidentale presente in Umbria, Lazio, Sardegna e Sicilia (la presenza in Toscana è dubbia). Può svolgere una parte del suo ciclo vitale in presenza di acqua e una parte su suolo umido o asciutto. Cresce in ambienti piuttosto umidi, su suoli fangosi, dal livello del mare a 600 m circa. È una specie caratteristica degli stagni temporanei mediterranei. In Sardegna si rinviene comunemente nella fascia centrale degli stagni temporanei. Lo sviluppo vegetativo avviene durante la fase di inondazione, la fioritura all’inizio della fase di disseccamento. Il nome generico è il diminutivo di ‘exacum’, una pianta citata da Plinio che probabilmente corrisponde al genere Centaurium; il nome specifico si riferisce anch’esso alle piccole dimensioni della pianta. Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: maggio-agosto.



Nome italiano: Cicendia minore (Italia)





© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 - Public domain – copyright expired.



© Simonetta Bagella - Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio, Università degli Studi di Sassari
by Simonetta Bagella
Sardegna, Italia,



© Maria Carmela Caria - Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio, Università degli Studi di Sassari
by Maria Carmela Caria
Sardegna, Italia,