Sedum sarmentosum Bunge




CRASSULACEAE J.St.-Hil.
Saxifragales Bercht. & J.Presl
Saxifraganae Reveal
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dalgial - Wikimedia Commons - Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La borracina sarmentosa è una pianta di origine asiatica, da noi coltivata a scopo ornamentale e a volte presente come specie avvetuizia in tutte le regioni dell'Italia settentrionale salvo che in Val d'Aosta e Liguria. Nel territorio euganeo è poco diffusa allo stato subspontaneo, alcuni esemplari inselvatichiti si possono osservare nei pressi dei maggiori centri abitati, in ambienti aridi e assolati. Il nome generico è di etimologia incerta: potrebbe derivare dal latino 'sedeo' (mi siedo) per il portamento prostrato di molte specie, oppure con significato di sedare (calmare); il nome specifico significa 'dai rami allungati, spioventi o rampicanti'. Forma biologica: camefita succulenta. Periodo di fioritura: maggio-settembre.



Nome italiano: Borracina sarmentosa (Italia), Sedo sarmentoso (Italia)





© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Luca Gariboldi