Onobrychis arenaria (Kit.) DC. subsp. arenaria




FABACEAE Lindl.
Fabales Bromhead
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La lupinella dei colli è una specie polimorfa diffusa dalla Siberia meridionale all'Europa meridionale, in Italia presente dalle pendici meridionali delle Alpi e dalle valli alpine a clima arido sino al Carso triestino, con stazioni disgiunte sull' Appennino centrale. Nel territorio euganeo non è comune, ma diffusa su quasi tutti i rilievi, mentre è pressoché assente nelle aree pianeggianti. Cresce in prati aridi su substrati calcarei, su suoli ricchi in scheletro, con optimum nella fascia submediterranea. Il nome generico deriva dal greco 'ónos' (asino) e 'brýkein' (brucare, mangiare), e significa quindi 'pianta mangiata dagli asini'; il nome specifico in latino significa 'delle sabbie' e allude alla preferenza per suoli primitivi. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: giugno-agosto.



Nome italiano: Lupinella arenaria (Italia), Lupinella dei colli (Italia), Onobrichide arenaria (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Calascio, ai piedi della rocca, sulla piana di Navelli. , AQ, Abruzzi, Italia, 3/6/04 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Calascio, ai piedi della rocca, sulla piana di Navelli. , AQ, Abruzzi, Italia, 3/6/04 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.