Euphorbia humifusa Willd. ex Schlecht.




EUPHORBIACEAE Juss.
Malpighiales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


by © Silviana Mauri





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



L'euforbia atterrata è una pianta annua di origine asiatica, in Italia presente come avventizia in tutte le regioni salvo che in Val d'Aosta. Nel territorio euganeo è rara e diffusa localmente nei pressi degli abitati di Montegrotto Terme e di S. Giorgio. Cresce in ambienti calpestati, spesso germinando nelle fessure dei selciati, lungo le vie, sulle massicciate ferroviarie, al di sotto della fascia montana inferiore. La pianta è fortemente tossica, il latice è irritante e può scatenare reazioni fotoallergiche. Il nome generico deriva da Euforbo, medico del Re Giuba II di Mauritania (I sec. a.C. - I sec. d.C.), che secondo Plinio scoprì l'euforbia e le sue proprietà; il nome specifico in latino significa 'prostrata a terra', alludendo al caratteristico portamento dei fusti. Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: luglio-ottobre.



Nome italiano: Euforbia atterrata (Italia)





© Hortus Botanicus Catinensis - Herb. sheet 026329



© Hortus Botanicus Catinensis - Herb. sheet 026329



© Hortus Botanicus Catinens - Herb. sheet 001054



© Hortus Botanicus Catinens - Herb. sheet 026329



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Silviana Mauri