Epilobium ciliatum Raf.




ONAGRACEAE Juss.
Myrtales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© © Julia Kruse - Copyrighted Material; the copyright remains with the author - License: Creative Commons: Author Attribution Required, Share-Alike (cc-by-sa 3.0)
by Julia Kruse





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Il garofanino a fusto stretto è una specie avventizia originaria dell'America settentrionale e dell'Asia orientale, in Italia nota per le montagne della Valle d’Aosta, del Trentino-Alto-Adige, del Veneto e del Friuli. Per il territorio euganeo è segnalata in Masin, Tietto (2005): Monselice centro, Castelnuovo 'le Corbeggiare', Regazzoni. Cresce in ambienti disturbati, spesso anche ai margini delle strade, su suoli piuttosto umidi, con optimum nella fascia montana. Il nome generico deriva dal greco 'epi' (sopra) e 'lobòs' (lobo), in riferimento alla posizione dei petali, inseriti sopra l'ovario; il nome specifico si riferisce ai sepali pelosi. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: luglio-agosto.



Nome italiano: Epilobio adenocaule (Italia), Epilobio cigliato (Italia), Epilobio cigliato (Italia), Garofanino a fusto stretto (Italia)





© Julia Kruse - Copyrighted Material; the copyright remains with the author - License: Creative Commons: Author Attribution Required, Share-Alike (cc-by-sa 3.0)



© Julia Kruse - Copyrighted Material; the copyright remains with the author - License: Creative Commons: Author Attribution Required, Share-Alike (cc-by-sa 3.0)



© Julia Kruse - Copyrighted Material; the copyright remains with the author - License: Creative Commons: Author Attribution Required, Share-Alike (cc-by-sa 3.0)



© Julia Kruse - Copyrighted Material; the copyright remains with the author - License: Creative Commons: Author Attribution Required, Share-Alike (cc-by-sa 3.0)



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Filippo Prosser