Galium odoratum (L.) Scop.




RUBIACEAE Juss.
Gentianales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La stellina odorosa è una specie a vasta distribuzione eurasiatico-nemorale presente in tutte le regioni d'Italia salvo che in Sardegna. Nel territorio euganeo è molto rara, le uniche stazioni note sono sui rilievi centrali (M. Venda, M. Vendevolo). Cresce nel sottobosco di faggete e boschi misti di latifoglie decidue, su suoli ricchi in humus, con optimum nella fascia montana. La pianta, che contiene cumarine, asperuloside, tannini, antrachinoni, flavonoidi e acido nicotinico, fu ampiamente utilizzata in erboristeria durante il Medio Evo e sino ad oggi come antispastico e blando calmante; le foglie essiccate e i fiori possono essere utilizzati per preparare un tè; in Trentino-Alto Adige la pianta viene infusa nella grappa conferendole un delicato colore verde, mentre la radice produce un colorante rosso. Il nome generico deriva dal greco 'gala' (latte): diverse specie venivano usate per far cagliare il latte nella lavorazione del formaggio; il nome specifico si riferisce al gradevole odore emanato dalla pianta, soprattutto da secca, dovuto al contenuto in cumarine. Forma biologica: geofita rizomatosa. Periodo di fioritura: maggio-luglio.



Nome italiano: Asperula odorosa (Italia), Aspiredda odorata (Sicilia), Caglio odoroso (Italia), Galium odoroso (Italia), Gletto (Piemonte, Val S. Martino), Rozzoela (Lombardia, Pavia), Stellina odorosa (Toscana), Stellina odorosa (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Venezia, Arsenale., VE, Veneto, Italia, 16/6/03 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Pendici boscose del Monte Cocusso, versante sloveno nei pressi della cima., Slovenia, 17/5/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Pendici boscose del Monte Cocusso, versante sloveno nei pressi della cima., Slovenia, 17/5/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Paularo, area boschiva esposta a Sud-Est ai margini dell'abitato., UD, FVG, Italia, 22/5/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Paularo, area boschiva esposta a Sud-Est ai margini dell'abitato., UD, FVG, Italia, 22/5/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Paularo, area boschiva esposta a Sud-Est ai margini dell'abitato., UD, FVG, Italia, 22/5/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Trento, pendici del Monte Bondone., TN, Trentino Alto- Adige, Italia, 12/06/2006
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Trento, pendici del Monte Bondone., TN, Trentino Alto- Adige, Italia, 12/06/2006
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Vienna, Hortus Botanicus Vindobonensis, giardino botanico dell'Università di Vienna. , Austria, 01/08/2007
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Vienna, Hortus Botanicus Vindobonensis, giardino botanico dell'Università di Vienna. , Austria, 01/08/2007
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Hippolyte Coste - Flore descriptive et illustrée de la France, de la Corse et des contrées limitrophes, 1901-1906 - Public domain - copyright expired.