Ranunculus venetus Huter ex Landolt




RANUNCULACEAE Juss.
Ranunculales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Ranunculanae Takht. ex Reveal
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Il ranuncolo veneto è una specie endemica delle Alpi orientali, in Italia presente dalla Lombardia al Friuli. La distribuzione regionale, piuttosto lacunosa, si estende su tutte le aree montuose del Friuli. Cresce in macereti calcarei soleggiati, dalla fascia montana superiore a quella alpina. Le parti fresche sono velenose (protoanemonina). Il nome generico in latino significa 'piccola rana' e veniva usato sin dai tempi antichi per le sole specie acquatiche del sottogenere Batrachion, anch'esso diminutivo del greco 'batràchos' (rana). Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: luglio-agosto. Abbondante solo in alcune aree del Parco.



Nome italiano: Ranunculo veneto (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Torreglia, strada che conduce all' Eremo di Monte Rua. , PD, Veneto, Italia, 27/4/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Torreglia, strada che conduce all' Eremo di Monte Rua. , PD, Veneto, Italia, 27/4/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Torreglia, strada che conduce all' Eremo di Monte Rua. , PD, Veneto, Italia, 27/4/05 0.00.00
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.