Oxytropis x carinthiaca Fisch.-Oost.


FABACEAE Lindl.
Fabales Bromhead
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Sauris, lungo la strada per Casera Razzo, UD, Friuli Venezia Giulia, Italia, 18/07/2010
Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





L'ossitrope della Carinzia è un probabile ibrido tra O. pyrenaica e O. jacquinii, presente anche in assenza delle specie parentali e piuttosto diffuso nelle Alpi e Prealpi Carniche e Giulie. Cresce in pascoli subalpini e alpini, su substrati solitamente calcarei. Il nome generico deriva dal greco ‘oksýs’ (acuto) e ‘tropis’ (carena), per l’aspetto appuntito della carena del fiore; il nome specifico si riferisce alla regione della Carinzia in Austria. Forma biologica: camefita suffruticosa. Periodo di fioritura: giugno-agosto. Comune nel Parco.



Nome italiano: Astragalo ibrido di Carinzia (Italia)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Comune di Sauris, lungo la strada per Casera Razzo, UD, Friuli-Venezia Giulia, Italia, 18/07/2010
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.