Viola collina Besser




VIOLACEAE Batsch
Malpighiales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



La viola dei colli è una specie a distribuzione prevalentemente cetroeuropea presente in tutte le regioni dell’Italia settentrionale e in Toscana. La distribuzione regionale è molto sparsa e rada e si concentra sulle Prealpi Carniche più occidentali, con poche e sparse stazioni nel settore alpino e sulle Prealpi Giulie. Cresce in boschi aperti di latifoglie decidue, nelle radure e nelle siepi, dal livello del mare alla fascia montana inferiore. Il nome generico, già in uso presso i Romani per designare sia la pianta che il colore dei fiori di alcune specie, deriva da una radice indoeuropea che significa 'intrecciato', 'flessibile', 'sinuoso', forse per i lunghi rizomi di molte specie. Forma biologica: emicriptofita rosulata. Periodo di fioritura: marzo-maggio. Estremamente rara nel Parco, nella Valle del Mea.



Nome italiano: Viola collina (Italia), Viola dei colli (Italia)