Hieracium pilosum Schleich. ex Froel.




ASTERACEAE Bercht. & J.Presl
Asterales Link
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© © Dr. K. D. Zinnert, source: http://pflanzenfundgrube.zum.de/ - CC-BY-SA
by © Dr. K. D. Zinnert





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Lo sparviere peloso è una specie molto polimorfa delle montagne dell'Europa meridionale presente lungo tutto l'arco alpino (salvo che in Liguria) e sull'Appennino centro-settentrionale (con molte lacune). La distribuzione regionale, piuttosto lacunosa, si estende su tutte le aree montuose del Friuli, con una maggiore concentrazione nel settore alpino. Cresce in prati e pascoli, di solito su substrati silicei, dalla fascia subalpina a quella alpina, a volte anche nella fascia montana. Il nome generico deriva dal greco 'ierax' (sparviere) in riferimento ad una pianta di cui gli antichi credevano si cibassero gli sparvieri per rafforzare la vista (da qui il nome italiano adottato da Pignatti); il nome specifico si riferisce alla forte pelosità della pianta. Forma biologica: emicriptofita scaposa/ emicriptofita rosulata. Periodo di fioritura: luglio-agosto. Comune nel Parco.



Nome italiano: Ieracio peloso (Italia), Sparviere peloso (Italia)





© Dr. K. D. Zinnert, source: http://pflanzenfundgrube.zum.de/ - CC BY-SA 4.0



© Stefan.lefnaer – Own Work – Wikimedia Commons – Cc BY-SA 4.0 International