Hieracium tephropogon Zahn




ASTERACEAE Bercht. & J.Presl
Asterales Link
Asteranae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


by © Giuseppe Sardi (Forum Acta Plantarum)





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Lo sparviere barbato, o sparviere con peli cenerini, è una specie delle Alpi Orientali presente in Lombardia e nelle regioni del Triveneto. La distribuzione regionale è limitata a pochissime stazioni nelle Alpi Carniche nord-occidentali, con diverse segnalazioni storiche non confermate in tempi recenti per le Alpi Carniche centrali e una singola segnalazione per le Prealpi Giulie. Cresce in ambienti rupestri, a volte anche sui muri, su substrati silicei, dalla fascia montana a quella subalpina. Il nome generico deriva dal greco 'ierax' (sparviere) in riferimento ad una pianta di cui gli antichi credevano si cibassero gli sparvieri per rafforzare la vista (da qui il nome italiano adottato da Pignatti), il nome specifico deriva dal greco 'tephrós' (cinereo) e 'pógon (barba) e significa quindi 'con peli cenerini'. Forma biologica: emicriptofita scaposa. Periodo di fioritura: giugno-agosto. Estremamente rara nel Parco, nell’area di Uccea.



Nome italiano: Ieracio barbato (Italia), Sparviere barbato (Italia)





© Giuseppe Sardi (Forum Acta Plantarum)
by Giuseppe Sardi
Perego (LC), 480 m, mag 2012, Lecco, Lombardia, Italy, 05.2012



© Giuseppe Sardi (Forum Acta Plantarum)
by Giuseppe Sardi
Perego (LC), 480 m, mag 2012, Lecco, Lombardia, Italy, 05.2012



© Giuseppe Sardi (Forum Acta Plantarum)
by Giuseppe Sardi
Perego (LC), 480 m, mag 2012, Lecco, Lombardia, Italy, 05.2012



© Giuseppe Sardi (Forum Acta Plantarum)
by Giuseppe Sardi
Perego (LC), 480 m, mag 2012, Lecco, Lombardia, Italy, 05.2012