Crocus albiflorus Kit.


IRIDACEAE Juss.
Asparagales Link
Lilianae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here




Lo zafferano alpino è una specie delle montagne dell'Europa meridionale presente in tutte le regioni dell’Italia settentrionale salvo che in Emilia-Romagna. La distribuzione regionale, di tipo alpico-carsico, si estende in maniera continua dal Carso triestino al settore alpino, con diverse stazioni nell'alta pianura friulana. Cresce in prati generalmente concimati e in pascoli di altitudine, dalla fascia submediterranea a quella alpina. La pianta, soprattutto nel bulbo, contiene alcaloidi che la rendono tossica. Il nome generico deriva dal greco 'krokos' (filamento) in allusione ai lunghi stimmi filamentosi che seccati costituiscono lo zafferano; il nome specifico in latino significa 'a fiori bianchi'. Forma biologica: geofita bulbosa. Periodo di fioritura: aprile-giugno. Molto comune nel Parco.



Nome italiano: Croco albifloro (Italia), Zafferano a fiori bianchi (Italia), Zafferano alpino (Italia)