Papaver argemone L.




PAPAVERACEAE Juss.
Ranunculales Juss. ex Bercht. & J.Presl
Ranunculanae Takht. ex Reveal
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui / Click here


© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro

Distributed under CC BY-SA 4.0 license.





Fonte / Source:
Portale della Flora d'Italia / Portal to the Flora of Italy
http://dryades.units.it/floritaly



Il papavero selvatico è una pianta annua a distribuzione originariamente mediterraneo-turanica, di antica introduzione a seguito delle colture di cereali (archeofita), presente in quasi tutte le regioni dell'Italia centro-settentrionale. Un tempo infestante delle colture di cereali, oggi cresce soprattutto in ambienti ruderali, al di sotto della fascia montana inferiore. Tranne i semi, tutte le parti della pianta e soprattutto il latice sono tossiche per la presenza di alcaloidi; a piccole dosi hanno proprietà sedative. Il nome generico deriva dall'arabo 'papámbele' a sua volta derivato dal sanscrito 'papavira' o 'papavara' (succo nocivo); l'ipotesi di derivazione dal celtico 'papa' (pappa per bambini per conciliarne il sonno) sembra insostenibile; il nome specifico è quello di una pianta già in uso presso gli antichi Greci contro le malattie oculari. Forma biologica: terofita scaposa. Periodo di fioritura: maggio-giugno.



Nome italiano: Batou rouss (Piemonte, Tortona), Confenon (Friuli), Litum (Friuli), Madonine smorte (Lombardia, Brescia), Paparinicchia (Sicilia), Papaver (Friuli), Papaver hianch (Emilia-Romagna), Papavero (Toscana), Papavero argemone (Italia), Papavero salvatico (Toscana), Papavero selvatico (Italia), Popolana (Lombardia, Como), Popolann (Lombardia, Como), Sorelle (Piemonte, Fubine)





© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste
by Andrea Moro
Spessa di Cividale, nelle vigne, terreno argilloso., UD, Friuli - Venezia Giulia, Italia, 15/05/2008
Distributed under CC-BY-SA 4.0 license.



© Luis Maria Ferrero - Madrid
by Luis Maria Ferrero - Madrid



© Luis Maria Ferrero - Madrid
by Luis Maria Ferrero - Madrid



© Civico Museo di Storia Naturale, Milano - La Flora Esotica Lombarda
by Herbarium MSNM